Il Progetto Coas

La necessità di una politica agro alimentare fortemente impegnata nella valorizzazione dei prodotti tipici tradizionali, trova le sue ragioni di fondo nella profonda convinzione che il rilancio dei prodotti tipici, sia sui mercati locali che de localizzati, possa rappresentare uno degli elementi strategici di valorizzazione del mondo rurale attraverso l'uso di quelle sinergie fra attività economiche, relazioni sociali e risorse naturali del territorio capaci di fornire, a determinate aree e componenti del nostro sistema agro industriale, importanti opportunità di sviluppo.

Il progetto CoAS si propone di valorizzare un prodotto tipico siciliano quale è l'asparago selvatico. Tale obiettivo è perseguito attraverso l'integrazione delle diverse figure della filiera, dall'impresa agricola al trasformatore alla ristorazione rurale.

LE INIZIATIVE

Il progetto si articola essenzialmente in tre azioni:

  • la prima, relativa alla realizzazione dei campi dimostrativi di asparago selvatico da realizzare sia in piena area che in serra, con il trasferimento dell'innovazione della tecnica colturale alle imprese agricole, compresa quella dell'auto produzione del materiale di propagazione anche al fine di valorizzare le risorse genetiche locali;
  • la seconda, rivolta essenzialmente allo studio, recupero ed ideazione di prodotti conservati a base di asparago selvatico partendo dalla tradizione siciliana (conserve, sughi a base di asparago, etc.);
  • la terza, rivolta alla riscoperta dei piatti tipici siciliani, nella ristorazione rurale (agriturismo) come canale di commercializzazione sia del prodotto fresco che trasformato;

L'azione, realizzazione campi dimostrativi, prevede l'allestimento, presso ciascuna delle aziende coinvolte, un campo di asparago selvatico (Asparagus acutifolius e Asparagus albus) con materiale di propagazione locale. Tale la scelta, di fare utilizzare materiali locali, rientra in un concetto più ampio di salvaguardia e valorizzazione della biodiversità locale. Inoltre la realizzazione dei campi dimostrativi dovrà consentire la diffusione della tecnica d'impianto e di gestione dell'asparagiaia (formazione e divulgazione) nei confronti del mondo agricolo con l'obiettivo di trasformare l'asparago da germoglio raccolto spontaneamente a coltura.

L'azione di rivisitazione, recupero ed ideazione di prodotti conservati a base di asparago selvatico partendo dalla tradizione siciliana è realizzata dalla ditta di trasformazione Valle del Platani, partendo dallo studio, recupero e rivisitazione delle ricette tradizionali siciliane che saranno oggetto di apposita indagine nel territorio siciliano. I tecnologi dell'industria avranno il compito di mettere a punto prodotti a base di asparago selvatico da poter inserire nella catena di lavorazione industriale che presentano una tipicità di prodotto e di processo tale da poter essere definiti tipici. L'azione consumo fresco, attraverso la riscoperta e la riproposizione di piatti tipici siciliani la catena della ristorazione rurale (agriturismo e ristorazione verde), vuole creare una domanda di asparago selvatico rivolta non solo alle persone del mondo agricolo, oggi gli unici consumatori di questo prodotto ma anche a consumatori della grande distribuzione. Se da un lato, attraverso la messa a coltura dell'asparago selvatico si è in grado di disporre di grandi quantità di prodotto, dall'altro si deve necessariamente creare una domanda di prodotti ad alto valore aggiunto, "la tipicità siciliana". Attraverso gli agriturismi, come mezzo per fare conoscere ed apprezzare il prodotto "asparago selvatico siciliano", sarà possibile iniziare a creare una domanda da parte del consumatore - cliente.

Risultati attesi dal progetto consentiranno di:

  • Fornire, attraverso un dispositivo a scala sub-aziendale, informazioni utili agli imprenditori agricoli necessarie all'impianto e alla corretta gestione dell'asparagiaia secondo specifici criteri di opportunità economica, ambientale e sociale.
  • Instaurare un rapporto di collaborazione stabile e rendere partecipe la base imprenditoriale al processo di sviluppo agricolo e di valorizzazione e salvaguardia delle risorse naturali, stimolando gli imprenditori coinvolti a mettere in atto uno sforzo culturale ed economico per realizzare una struttura dedicata alla commercializzazione collettiva del prodotto.
  • Fornire un valore aggiunto di carattere gastronomico che è quello di mangiare attraverso, l'asparago selvatico un alimento a grande significato territoriale dove la biodiversità ha un suo carattere molto spiccato senza trascura l'aspetto salutistico che vede questo "germoglio" ricco di sostanze tumorali e quindi un toccasana per l'organismo umano.












Aziende Agricole

Azienda Agrituristiche

Azienda di Trasformazione

Soggetto Scientifico